Blog Primi Ricette

Buon Anniversario, amore mio. Con un piatto vintage, molto Anni 80: le Penne alla vodka. Per festeggiare 30 anni d’amore e… sapori vintage

2 Gennaio 2019

Negli anni 80 andavano molto di moda queste pennette alla vodka; anzi, per molti sono il piatto simbolo di quei mitici Anni.

Ho addirittura trovato un testo in cui si dice che fosse il classico piatto dei single (o delle single) che allora volevano fare colpo. Senza saperlo ero perfettamente allineata, visto che le ho preparate per un incontro romantico che mi avrebbe cambiato la vita.

Gli anni 80in realtà erano quasi agli sgoccioli quella sera del 28 dicembre 1988, ed evidentemente il piatto ha funzionato, dato che poi diversi anni dopo ci saremmo addirittura sposati, il mio ospite ed io…

In quella ricetta, quindi, per me c’è tutto il sapore della nostalgia per un amore nascente, per il “grande amore” o, come canterebbe Freddy Mercury, Love of my life.

L’amore, o meglio la relazione, è ancora in corso. A volte annaspa un poco, ha 30 anni e spesso ne dimostra il doppio, ma che fine ha fatto questo primo gustoso, elegante, trasgressivo quel che basta per soddisfare appetiti e lasciare comunque leggeri e… disponibili?

Ascoltando gli esperti dei costumi culinari, pare che le penne alla vodka conoscano oggi una seconda giovinezza, fino a essere la seconda ricetta più cliccata negli Usa, secondo l’ultimo Foods Trend Report di Google.

Se penso che quando le preparai, quella lontana sera di dicembre ‘88, di Internet si cominciava a parlare, ma la “rete” per noi comuni mortali era ancora un fitto mistero, mi fa sorridere che il rapporto citato sia firmato proprio da Google. Del resto son passati 30 anni e ne son successe di cose, dentro e fuori di noi. E tante cose – nel frattempo – son cambiate anche a tavola.

Quelli, per esempio, erano anche gli anni del filetto in crosta e degli spiedini di cruditè serviti come antipasto, infilzati nella pagnotta. Altri tempi, altri party…

Eppure, rifatte proprio in occasione di questo importante anniversario, le mie penne alla vodka sono risultate ancora assai gustose. Anzi, hanno retto dignitosamente il confronto con l’aura paradisiaca e al tempo stesso trasgressiva, piena di promesse e di vita che per forza di cose accompagnava quel primo piatto preparato tre decenni orsono.

Facili da eseguire, pochi gli ingredienti sapientemente dosati e, di rigore, la pancetta (che io uso dolce e non affumicata), per una ricetta che, nonostante l’esotismo ammiccante alla Russia, è nato nelle cucine di un ristorante bolognese, poi è subito emigrato negli States come piatto da lounge bar, suscitando oggi quintali di giustificata nostalgia in chi allora non aveva nemmeno 30 anni!

PENNE ALLA VODKA

Cosa ti serve (per 4 persone)

320 g di penne;
un pizzico di peperoncino (facoltativo);
200 g di pancetta dolce;
½ bicchiere di vodka;
300 g di salsa di pomodoro;
1 pizzico di zucchero;
80 ml di panna fresca;
olio evo; sale e pepe

Come devi fare

Soffriggi la cipolla finemente affettata nell’olio.

Taglia a dadini o a listarelle la pancetta, aggiungila alla cipolla, rosola e quindi irrora con la vodka, lasciandola evaporare.

Dopodiché aggiungi la salsa di pomodoro, lo zucchero, il sale, il pepe o peperoncino e cuoci per circa 15 minuti, finché il sugo asciuga un poco.

Solo alla fine aggiungi la panna.

A parte cuoci le penne in abbondante acqua salata e ancora al dente versale nella padella del sugo. Manteca e servi il piatto caldissimo.

 

 

Ti potrebbero interessare anche

Nessun Commento

Lascia un commento



I MIEI LIBRI

Per acquistare uno o più volumi delle Ricette del Sorriso, realizzati per aiutare i bambini con gravi malformazioni facciali e labio-palatoschisi vai su:
 

Logo Operation Smile

logo smilehouse