Blog Primi

Che buono il risotto con la scamorza affumicata e le pere caramellate!

29 Novembre 2015

L’ho già fatto perfino in teglia (foto sotto) perché quando hai ospiti a buffet, e non seduti, avere una teglia  portata di mano è sempre un gran conforto. Beh, questo risotto è buonissimo in entrambi i casi: all’onda o “in… tegliato”!

Certo, al piatto, debitamente scosso da sotto, perché il risotto morbido e a chicchi separati, cremoso quanto basta e confortante mica poco, è squisito! Ah, a proposito, l’elegantissimo sotto piatto è dell’Angolo di Pucci Coat, Piazza del Rosario 1 a Milano

angolo pucci

(che a dicembre sembra, come ogni anno a Natale, la succursale della dimora chic di Babbo Natale! foto più sotto)

in teglia
natale pucci c

Bando alle ciance, ecco la ricetta.

Risotto alla scamorza affumicata con pere caramellate 

Cosa ti serve per 4 persone

300 gr di riso Carnaroli
2 pere non troppo mature

150 gr di scamorza affumicata

1 litro di brodo vegetale

1 cipollotto

1 cucchiaino raso di zucchero di canna

1 noce di burro

1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
sale e pepe nero macinato al momento

Come devi fare

Porta a bollore il brodo vegetale e intanto monda e affetta finemente il cipollotto. Prendi una casseruola da risotto, versaci l’olio e metti a stufare la cipolla a fuoco lento. Quando è traslucida, spegni. A parte, nella pentola in cui poi farai il risotto, fai tostare il riso e dopo aggiungi prima la cipolla poi il brodo caldo.

Mescola e aggiungi via via brodo, finché il riso arriverà a cottura (occorrono circa 16-18 minuti).

Nel frattempo, taglia la scamorza a dadini e tieni da parte.

Lava bene le pere preferibilmente senza sbucciarle, togli il picciolo e il torsolo e tagliale a dadini, poi falle saltare in un padellino antiaderente in cui avrai versato la noce di burro: quando sfrigola versaci le pere, cospargi con zucchero di canna e fai caramellare per alcuni minuti i dadini di pera (devono diventare dorati e restare croccanti), con una macinata di pepe nero.

A due minuti dal termine di cottura del riso, che dev’essere all’onda, aggiungi la scamorza, mescola una sola volta e spegni.

Quando impiatti, disponi una cucchiaiata di pere caramellate al centro di ogni porzione di risotto.

In teglia, procedi come sopra; tieni soltanto il risotto un poco più sodo e indietro. Poi ungi una pirofila con un poco di burro, versaci il risotto, appiattiscilo aiutandoti con il dorso di un cucchiaio, disponi sopra le pere caramellate e un’abbondante manciata di parmigiano grattugiato.

Inforna per circa 10 minuti a 200 gradi e poi servi: comodo e molto apprezzato da ospiti e padrona di casa (che non deve spadellare all’ultimo!).

 

 

 

Ti potrebbero interessare anche

Un commento

  • Rispondi antonella 29 Novembre 2015 a 19:21

    Ho assaggiato il risotto di Gloria….semplicemente squisito!
    Proverò a cucinare sperando di ottenere lo stesso risultato…ciao a tutti
    Antonella

  • Lascia un commento

    

    I MIEI LIBRI

    Per acquistare uno o più volumi delle Ricette del Sorriso, realizzati per aiutare i bambini con gravi malformazioni facciali e labio-palatoschisi vai su:
     

    Logo Operation Smile

    logo smilehouse