Blog

Ciao zio, io ricorderò per sempre il tuo inconfondibile accento bolognese, la tua simpatia e quell’indimenticabile sughetto di pesce

11 Dicembre 2014

Tra le altre cose, mio zio mi ha insegnato a cucinare, a muoversi con passione e disinvoltura ai fornelli. Di lui, che di professione non era chef ma in cucina era bravo quanto un masterchef, mi resta l’appassionata disinvoltura ai fornelli. Una leggerezza e un modo quasi scanzonato di cucinare, di non prendersi mai troppo sul serio, e mai – dico mai- un piatto sbagliato.

Il suo arrosto, di coniglio o faraona che fosse, era sempre dorato, croccante fuori e tenero dentro, quasi caramellato. Le verdure erano saporite e tenere, il pesce, che fosse per un antipasto, un primo o un secondo, inevitabilmente eccellente. Una sua ricetta? Mica facile. Me le spiegava, e come no! Mica era geloso, peccato che tra un fai così, – eh sì ma come? – mah così… E quanto ne devo mettere? Ah mettine quel che basta, ah ho capito (e non avevo capito affatto).

Poi, sì, certo, deve stare su un pochino. Ma un pochino quanto? Eh beh, finché diventa tenero… Chissà quand’era che diventava tenero quel cosciotto d’agnello che a me restava filaccioso e quando lo faceva lui invece si scioglieva in bocca! Mai consultata una ricetta, chissà come faceva. Beh, un po’ lo so: sua mamma era una gran cuoca, gli deve aver trasmesso tutto per via genetica.

Sorridente, buongustaio, lui si divertiva a far contenti gli altri a tavola. E io che il pesce lo prendo spesso già pulito, sono sempre rimasta affascinata dal vederti sgusciare con pazienza e abilità chili di gamberetti e pulire seppioline su seppioline, o le canocchie zio, ma come erano buone le tue canocchie! Già, gli animaletti – come li chiamavi tu – con cui avresti poi fatto, in quattro e quattr’otto, quell’indimenticabile, irresistibile e inimitabile sughetto di pesce che, insieme al tuo sorriso di uomo buono, non potrò dimenticare mai! Che profumini ora, in Paradiso, con te che cucinerai per gli angeli.

Ti potrebbero interessare anche

Nessun Commento

Lascia un commento



I MIEI LIBRI

Per acquistare uno o più volumi delle Ricette del Sorriso, realizzati per aiutare i bambini con gravi malformazioni facciali e labio-palatoschisi vai su:
 

Logo Operation Smile

logo smilehouse