Blog Carni Ricette

Come in ogni menu che si rispetti, adesso arriva il secondo. Omaggio alla tradizione con queste Polpettine-lollipops di bollito e in crosta di pinoli

21 dicembre 2016

E così è Natale un’altra volta. Sarò controcorrente, ma a me piace tanto il Natale.

Mi piacciono le lucine che illuminano le vie, tutte – ma proprio tutte – le decorazioni (anche le più kitsch), i negozi con tante cose belle che luccicano, i regali, che adoro fare e ricevere.

E meno male che c’è ancora una ricorrenza durante l’anno in cui ci si scambia gli auguri di “tanta serenità”. Ma ci avete fatto caso che la serenità è uno stato d’animo che, come le statuine del presepe, si tira fuori solo a Natale? Prova a maggio a dire a qualcuno: ti auguro di essere sereno. Come minimo ti guarda stranito e perfino un po’ preoccupato.

A Natale invece, in mezzo a tante palline colorate, babbi natale di ogni taglia, torrone e tortellini ci sta pure la serenità; anzi, va molto di moda.

Poi – come sanno tutti coloro che hanno il piacere di starmi vicino – vado pazza per le canzoni di Natale e ho la mia playlist che da Sant’Ambrogio è sempre pronta a partire sulle note di Jngle Bells o meglio ancora di White Christmas, che è indubbiamente la preferita.

Se vedete una che in metro comincia a muoversi avanti e indietro come quei pupazzetti animati nelle vetrine, beh sono io che mentre attraverso il ventre freddo di Milano mi riscaldo il cuore con qualche melodia natalizia infilata nell’orecchio.

Ma del Natale mi piace anche che tutti diano così tanta importanza al cibo. A dicembre ti capita di intavolare scambi di opinioni sul menù del 25 con persone che di certo non fanno mai la spesa né cucinano; qualcuno, secondo me, nemmeno mangia.

A Natale invece sì. E sulla tavola di questa ricorrenza trionfa sempre (o quasi) la tradizione, che è così golosa e rassicurante. Per l’occasione, ovvero per il Natale 2016, ho deciso di prendermi un po’ gioco della tradizione, come si può permettere chi la rispetta e la venera tutto l’anno.

E così mi sono inventata queste polpettine di bollito, cappone incluso naturalmente, che sulla tavola verranno presentate a mo’ di dolcetti anglosassoni tipo lecca-lecca, detti lollipops. Non manca nulla, né la senape, intrigante e decisa, né la mostarda che amo molto perché invece è una salsa sempre un po’ indecisa tra il dolce e il piccante, che sono un po’ i toni dominanti del mio stile.

E con questo piatto auguro a tutti anche un pizzico di ironia, insieme a tanta serenità, ovviamente.

POLPETTINE-LOLLIPOP DI BOLLITO CON SENAPE E MOSTARDA

Ecco gli ingredienti per realizzare le Polpettine-lollipops di bollito in crosta di pinoli e mostarda. Come tradizione comanda, ma con un po' di ironia

Ecco gli ingredienti per realizzare le Polpettine-lollipops di bollito in crosta di pinoli e mostarda. Come tradizione comanda, ma con un po’ di ironia

Cosa ti serve (per 6 persone)

Per fare il bollito:

400 g di manzo

1 pezzetto di biancostato con l’osso

1 quarto di cappone

1 carota

1 costa di sedano

1 cipolla

3 pomodorini

sale

Per fare le polpettine di carne:

carne del bollito, disossata e tritata

1 patata bollita

1 uovo

½ cucchiaio di farina

4 cucchiai di olio extravergine d’oliva

sale, pepe

Per preparare le palline di bollito:

4 cucchiai di senape piccante

100 g di pinoli

Come devi fare

Porta a ebollizione una grossa pentola di acqua con le verdure. Quando bolle, versa la carne lavata e scolata, sala e lascia cuocere coperto, a fuoco basso, per circa 3 ore: durante gli ultimi 40 minuti versa in pentola la patata pelata.

Quando il bollito è pronto, scola la carne dal brodo (che ti servirà per molti altri usi di cucina) e la patata; elimina ossi e pelle dalla carne e passala al mixer. Versa la carne finemente tritata in un’ampia ciotola a cui aggiungerai l’uovo, la patata schiacciata, la farina, sale e pepe. Mescola molto bene e ricava tante polpettine che renderai sferiche passandole tra le mani. Versa l’olio in un’ampia padella e cuoci uniformemente le polpettine: serviranno una decina di minuti. Spegni e lasciale raffreddare un poco, ponendole in un piatto.

Tosta i pinoli e tritali abbastanza fini; versa la senape in un piattino. Con un pennello da cucina spennella di senape le polpettine a una a una e passale nel trito di pinoli.

Utilizza dei bastoncini di legno da spiedini per infilzare le polpettine-Lollipop e servile ancora tiepide con mostarda di frutta tagliata a pezzetti.

 

Ti potrebbero interessare anche

Nessun Commento

Lascia un commento



I MIEI LIBRI

Per acquistare uno o più volumi delle Ricette del Sorriso, realizzati per aiutare i bambini con gravi malformazioni facciali e labio-palatoschisi vai su:
 

Logo Operation Smile

logo smilehouse