Dolci

Cominciamo a pensare al menù di Pasqua? Ecco l’uovo dessert, farcito con crema al mascarpone e fragole, al profumo di menta

25 Marzo 2015

Già, a noi piace cominciare dal fondo. Quindi nella proposta di un menù “pasqualizio” partiamo dal dolce. Bello, eh? Ma questa meraviglia è anche buona e semplice. Che figura, però, quando la porti in tavola! Insomma, è l’uovo di… Colombo!

Emoticibo uovo dessert

A fare questo dessert di Pasqua, ci vuole proprio poco. Per prima cosa dovrai procurarti (o farti regalare) un bell’uovo di Pasqua. Io, che amo molto il cioccolato e non ne faccio mistero, adoro le uova di Pasqua. Il loro cioccolato è diverso da quello della tavoletta, più liscio, più rotondo in bocca, più appagante. La cosa che mi ha sempre intrigato delle uova di cioccolata è il diverso spessore della stessa: in alcuni punti più spessa, in altre più sottile e croccante, e poi lucida… Altro che sorpresa! A me piace l’involucro. E a questo ho dedicato il dessert che segue. Che di complicato non ha proprio niente: solo tanta voglia di stupire gli ospiti e tanta, davvero tanta, golosità.
Prendi un uovo di cioccolato di medie dimensioni, possibilmente fondente nero. Aprilo cercando di dividerlo a metà esatta, senza frantumarlo (o comunque frantumandone solo mezzo, tanto a te ne serve una sola metà!).

Poi prendi 300 grammi di mascarpone freschissimo, 3 uova vere, altrettanto fresche, 3 cucchiai di zucchero, circa 20 fragole grosse, qualche rametto di menta o mentuccia, 1 pizzico di sale, a piacere poca panna montata per guarnire e dare quel tocco di bianco che non guasta (anche se io non l’ho messa).

Ora rompi le uova vere, dividendo gli albumi dai tuorli, conservando i tre tuorli e utilizzando soltanto due albumi. Monta questi ultimi a neve fermissima con un pizzico di sale. Poi versa lo zucchero nei tuorli e sbatti vigorosamente fino a mischiare bene il tutto, quindi aggiungi il mascarpone, incorporalo vigorosamente, magari aiutandoti con le fruste elettriche così la cremina viene più liscia, incorpora delicatamente alla crema, con movimento dal basso verso l’alto, gli albumi a neve ferma. Lava, asciuga e taglia dadini le fragole, poi versale nella crema, tenendone da parte un terzo. Versa il tutto nel mezzo uovo, completa con il restante terzo di fragole, decora con qualche fogliolina di menta e, a piacere, con ciuffetti di panna montata. Tieni in frigorifero fino al momento di servire e occhio quando porti in tavola l’uovo farcito, perché resta un poco basculante sul piatto da portata…

Le dosi consigliate sono perfette per 4 o 5 persone, userai l’uovo come contenitore, poi quando avrai esaurito tutta la crema lo puoi spezzettare e ogni commensale se ne prende un pezzo.
E siccome le uova hanno sempre la sorpresa, ora vi sorprenderò con la versione light di questo dolce. Anzi, sono addirittura due! Così chi vuole può mangiarsi la cioccolata in pace, senza l’aggravio di troppe altre calorie!

Sempre golosa, ma decisamente più leggera, questa versione prevede una fresca cremina di yogurt.
Per 4 persone, ti servono il solito mezzo uovo di cioccolato fondente di media grandezza, 350 gr di yogurt al limone, 20 grosse fragole, un paio di cucchiai di scaglie di cocco, la mentuccia e la panna per decorare, a piacere.

Lava e taglia le fragole, versa il cocco nello yogurt, mescola e ora aggiungi due terzi di fragole a dadini, disponi la crema dentro il mezzo uovo e ricopri con le restanti fragole. Et voilà, la versione super light del nostro uovo farcito è pronta per essere servita. L’altro giorno ne ho fatta una così, ma in piccoli gusci di uova di cioccolato, una per ogni commensale. Esperimento riuscito! Eccone uno!

Emoticibo uovo dessert

Ora una sorta di via di mezzo: con la ricotta. Che dovrà essere magra, freschissima, meglio e di pecora che è più fine e saporita. Te ne servono 350 grammi, a cui unisci un cucchiaio di zucchero la velo, mescola bene e a questo composto aggiungi l’altra metà dell’uovo (quella cioè che non usi come contenitore) frantumato in piccoli pezzi. A piacere puoi aggiungere ancora le fragole a dadini o puoi utilizzarle solo per decorare; due foglioline di mentuccia ed ecco pronta anche la terza versione de nostro uovo di Pasqua multitasking e sempre buono!

Continuo a farne versioni su versioni: questo è alla stracciatella di ricotta: buonissimo e facilissimo. Spezzetta la metà dell’uovo che ti resta, mescolano con 300 gr di ricotta di pecora zuccherata con 2 cucchiai di zucchero a velo, mescola, metti tutto dentro l’uovo. Più facile di così!

Emoticibo uovo dessert

Ti potrebbero interessare anche

Nessun Commento

Lascia un commento



I MIEI LIBRI

Per acquistare uno o più volumi delle Ricette del Sorriso, realizzati per aiutare i bambini con gravi malformazioni facciali e labio-palatoschisi vai su:
 

Logo Operation Smile

logo smilehouse