Blog Primi Ricette

E per completare questa Giornata Mondiale della Carbonara non potevano mancare i miei Rigatoni alla carbonara di mare

6 Aprile 2020

La mangio al mare, ma è così buona che ho imparato a farla bene come al ristorante. È la mia Carbonara di mare. Facile: al posto del guanciale (o pancetta) uso il pesce spada. Ma al pecorino romano non rinuncio… A parte che adoro il formaggio e lo metterei ovunque, qui ci sta proprio bene, perché lo spada è un pesce dal gusto abbastanza neutro, che ha bisogno della spintarella del pecorino…

Garantisco: è tutta da provare! L’ho appena pubblicata su Instagram e fioccano i “mi piace”…

I MIEI RIGATONI ALLA CARBONARA DI MARE COL PESCE SPADA

Cosa ti serve:
300 g di rigatoni (io uso Pasta Rummo, che adoro per tenuta di cottura e sapore)
3 tuorli
200 g di pesce spada (anche in una fetta sola, molto spessa)
60 g di pecorino grattugiato
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
sale e pepe (bianco) macinato al momento

Come devi fare:

Porta a bollore l’acqua per la pasta. Versa l’olio in una padella, aggiungi lo spada tagliato a dadini, che scotterai a fiamma alta. Tieni da parte, in caldo.

Versa i rigatoni nell’acqua bollente e salata e cuoci per il tempo indicato. In una fondina sbatti i tuorli con una forchetta, aggiungi il pecorino, scola la pasta, condisci con la cremina di uovo e pecorino, aggiungi lo spada e una bella macinata di pepe. Servi caldissimo!

PS: Troppi carboidrati da quarantena? Sostituisci la pasta tradizionale con quella di legumi, sempre Rummo. Quella di ceci è perfetta per questa carbonara. Il bilancio proteico è salvo, la gola pure…

 

Ti potrebbero interessare anche

Nessun Commento

Lascia un commento



I MIEI LIBRI

Per acquistare uno o più volumi delle Ricette del Sorriso, realizzati per aiutare i bambini con gravi malformazioni facciali e labio-palatoschisi vai su:
 

Logo Operation Smile

logo smilehouse