Antipasti Blog Ricette

Impariamo a rispettare il cibo, a fare la spesa intelligente e diciamo basta agli sprechi alimentari, con me in tivù. E poi la ricetta della Torta salata svuotafrigo (con quel che c’è!)

17 Gennaio 2019

Quella che vedete in homepage è l’ultima nata in fatto di torte salate Svuotafrigo, che proprio per loro natura non possono essere una uguale all’altra. Anzi, la mia amica e collega Venetia Villani, Direttore del bel mensile Cucina Naturale, su Instagram mi ha detto di chiamarle Le Irripetibili. Trovata geniale! Del resto, se vengono fatte con quel che c’è al momento in frigorifero o in dispensa, queste torte salate non possono certo basarsi su ingredienti e ricette codificati. L’unica cosa certa è che sono sempre buonissime!!! Questa poi era particolarmente golosa e saporita, infatti è sparita in un attimo!

Il fatto che la ricetta sia casuale non significa che non possa essere ripetuta, però. Basterà procurarsi le stesse cose che ho utilizzato per farla (e che giacevano nel mio frigorifero in stato di quasi semincoscienza o alle soglie di una inesorabile scadenza) per riprodurla. Serviranno pochi minuti di preparazione e non più di 20 minuti di forno. Et voilà: una perfetta Torta salata da servire come secondo leggero, antipasto sfizioso o, perché no, durante un simpatico happy hour casalingo.

Subito dopo la ricetta, eccomi in tivù, anzi a Espansione Tv, ospite della  seguitissima trasmissione Angoli, condotta dalla bravissima Dolores Longhi!

Il tema questa volta era tosto: rispetto del cibo, spesa intelligente, basta sprechi… e naturalmente qualche consiglio pratico per vivere questa filosofia del cibo intelligente day-by-day.

Il tutto si conclude con una Torta salata Svuotafrigo ed ecco il legame con la ricetta di oggi. Scrivetemi cosa ne pensate e… come lo svuotate voi il frigo?

Ecco la ricetta di questa Torta Salata Svuotafrigo, detta anche “pezzo unico”. Se vuoi riprodurla, ecco cosa ti devi procurare:

1 sfoglia di pasta fresca pronta

250 g di formaggio squacquerone (ma può andare anche altrettanto stracchino o crescenza)

80 g di prosciutto cotto

2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato

1 uovo

2 porri

6 fette sottilissime di scamorza dolce

1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva

sale e pepe q.b.

Poi ho fatto così:

Ho pulito i porri e li ho affettati fini fini. Li ho fatti stufare per pochi minuti in un padellino antiaderente appena unto di olio e con un pizzico di sale. Ho versato lo squacquerone, il parmigiano, l’uovo e il prosciutto ridotto a striscioline in una ciotola e ho mescolato fino a ottenere una crema. Ho aggiunto i porri e una spolverata di pepe; niente sale perché i formaggi e il prosciutto  lo hanno reso una inutile aggiunta. Ho acceso il forno a 200 gradi, ho preso la sfoglia e l’ho distesa su una teglia, con sotto la carta da forno. Ho bucherellato la stessa coi rebbi di una forchetta, ho disposto prima le fette di scamorza e poi ho versato l’impasto cremoso. Ho infornato per circa 20 minuti ed ecco la più buona Svuotafrigo degli ultimi anni…

 

Ti potrebbero interessare anche

Nessun Commento

Lascia un commento



I MIEI LIBRI

Per acquistare uno o più volumi delle Ricette del Sorriso, realizzati per aiutare i bambini con gravi malformazioni facciali e labio-palatoschisi vai su:
 

Logo Operation Smile

logo smilehouse