Blog Dolci Ricette

La mia torta facile al mandarino tardivo. E la neve che non c’è

24 febbraio 2016

Questa mia torta facile al mandarino tardivo è squisita e si fa in un attimo. È cominciato tutto perché in realtà avevo molta nostalgia della neve. Il mandarino è tardivo, invece, perché è del tipo che arriva quando l’inverno se sta andando (ammesso che sia mai arrivato!).torta al profumo di mandarino tardivo

Infatti, quest’anno uno dei più grandi dispiaceri è che stanno tornando fiorire le piante sul terrazzo senza che sia mai sceso dal cielo neanche un fiocco di neve.

Così l’altro pomeriggio ho deciso di giocare con gli albumi, montandoli a neve fermissima. E per un attimo mi è sembrato di giocare con la neve, quella vera!

Poi mi sono chiesta: «Che ci faccio ora con questi albumi?» E così è nata questa soffice e profumata versione, tutta mia, della buonissima torta al mandarino tardivo. Che si fa così…

La mia torta facile al mandarino tardivo

Cosa ti serve

300 g di farina 00

3 uova

3 mandarini

200 g di zucchero di canna

mezzo bicchiere di latte (oppure un vasetto di yogurt magro, bianco)

mezzo bicchiere di olio extravergine d’oliva

1 cucchiaino di scorza di mandarino bio

1 bustina di lievito per dolci

1 noce di burro per la tortiera

poco zucchero a velo

Come devi fare
Accendi il forno a 180 gradi. Spremi il succo di 3 mandarini ed elimina i semi. Rompi le 3 uova, dividendo gli albumi dai tuorli. Monta questi ultimi a neve e tieni da parte. Versa nella planetaria i tuorli con lo zucchero e monta il tutto per 5 minuti. Dopodiché aggiungi l’olio e il latte (o lo yogurt) e fai andare ancora le fruste della planetaria.

Setaccia la farina con il lievito, aggiungili al composto, incorpora il succo di mandarino e la scorza e continua a montare l’impasto finché è liscio e omogeneo. Ora incorpora gli albumi montati a neve, mescolando dal basso verso l’altro, per non smontarli.

Imburra una tortiera, versaci l’impasto e inforna per circa 35 minuti, o in base al tuo forno.

Estrai la torta e spolverala con zucchero a velo ed eventualmente un mandarino mondato.

 

 

Ti potrebbero interessare anche

Nessun Commento

Lascia un commento



I MIEI LIBRI

Per acquistare uno o più volumi delle Ricette del Sorriso, realizzati per aiutare i bambini con gravi malformazioni facciali e labio-palatoschisi vai su:
 

Logo Operation Smile

logo smilehouse