Blog Primi Ricette

La nostalgia del risotto del sabato sera con gli amici mi ha fatto creare questo piccolo capolavoro di Risotto al basilico, fragole e buccia di limone. La cosa più fresca e leggera degli ultimi due mesi!

19 Maggio 2020

Mentre cominciamo ad affacciarci alla porta di casa e a una crisi economica senza precedenti.

Mentre sogniamo di mangiarci due spaghettini alle vongole, al mare, con i piedi a mollo e la brezza che ci scompiglia chiome sempre più fluenti.

Mentre ci adattiamo a bere il caffè per strada e impariamo a mandarlo giù amaro, perché l’aggiunta di zucchero non solo innalza la glicemia, ma eleva anche il rischio di inciampo, dato che non è facile tenere la borsetta, magari stringere il cane al guinzaglio e intanto aprire la bustina dello zucchero, versarlo nel bicchierino e pretendere pure di mescolarlo…

Mentre la confusione impera nelle nostre giornate ormai costellate dalla domanda-mantra: “Ma questo si può fare?”, escono studi che sottolineano l’impatto dell’isolamento sulla salute (fisica e psichica) di tutti noi: sugli equilibri familiari, sulle aspettative dei più giovani, sul senso di abbandono dei più anziani, sulle relazioni coniugali che stanno subendo nel 90 per cento dei casi uno sgradevole effetto “pentola-a- pressione” con elevato rischio di scoppio (e non è detto che tutti trovino al più presto la valvola di sfiato). Insomma, da questa esperienza surreale sembra proprio che ne usciremo tutti più fragili.

E mentre succedeva tutto questo, una sera di sabato mi sono inventata questo risotto. Che in famiglia ci ha riconciliati con… tutto!

Risotto al basilico, fragole e buccia di limone

Cosa ti serve  (per due persone):

160 g di riso Carnaroli o VIALONE NANO
1 cipollotto
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
1 litro di brodo vegetale appena fatto e molto carico
8 fragole
1 manciata di foglie di basilico
la buccia grattugiata di mezzo limone non trattato
1 cucchiaio di Parmigiano Reggiano invecchiato almeno 36 mesi
1 noce di burro

Come devi fare:

Porta a bollore il brodo vegetale, possibilmente fatto da te con 1 carota, 1 cipolla, 1 costa di sedano, 2 pomodorini ciliegini. Affetta il cipollato e versalo nel tegame da risotto in cui avrai messo l’olio. Fai appassire il cipollato senza bruciarloma cercando di renderlo morbido e traslucido. Butta il riso e fallo tostare almeno 2 minuti. Quindi aggiungi un mestolo di brodo caldo via via che il precedente viene assorbito. Mescola spesso. Nel frattempo lava, monda e taglia a spicchietti le fragole; lava il basilico, asciugalo e trillo abbastanza fine; grattugia la buccia del mezzo limone. Quando mancano 2 minuti a fine cottura del risotto, aggiungi il parmigiano, mescola; quindi aggiungi basilico e fragole e spegni. Unisci la noce di burro freddissimo, lascialo mantecare senza toccarlo. Aggiungi la buccia di limone, mescola e servi. Resterai inebriato dal profumo!

Ti potrebbero interessare anche

Nessun Commento

Lascia un commento



I MIEI LIBRI

Per acquistare uno o più volumi delle Ricette del Sorriso, realizzati per aiutare i bambini con gravi malformazioni facciali e labio-palatoschisi vai su:
 

Logo Operation Smile

logo smilehouse