Primi

La Pasqua si avvicina: tagliatelle fresche agli aromi e pecorino

13 Aprile 2014

emoticibo tagliatelle aromi pecorino

emoticibo tagliatelle aromi pecorino

A Pasqua, pasta fresca a go-go

Sulla tavola di Pasqua, tanta buona pasta fresca! Ecco allora le tagliatelle agli aromi freschi e pecorino, che ora a primavera dà il meglio di sé. L’ingrediente ideale per questa ricetta? Un balcone! Ma se non ce l’hai procurati tante foglioline degli aromi più teneri: l’intrigante rosmarino, la salvia profumata, il superbo basilico… E trita trita, rigorosamente a mano, con la lama del coltello ben affilata…

Tagliatelle agli aromi freschi e pecorino

Cosa ti serve (per 4 persone)

Per le tagliatelle all’uovo (se fai tu la pasta)

  • 3 uova
  • 300 gr di farina
  • Per il condimento
  • un grosso mazzo di rosmarino, salvia, basilico e una foglia di alloro
  • 100 gr di Pecorino Romano grattugiato
  • mezzo bicchiere di olio extravergine d’oliva
  • 500 gr di piselli gfreschi da sgranare (oppure 200 gr surgelati)
  • sale e pepe

Cosa devi fare

Fai la pasta, mescolando uova e farina fino a ottenere un impasto liscio, stendilo con il matterello o l’apposita macchinetta, fino a ottenere una sfoglia mediamente sottile. Arrtola la foglia e taglia con un coltello tagliatelle larghe mezzo centimetro. Distendile su un canovaccio di stoffa ad asciugare. Se usi la pasta fresca pronta, devi solo tagliare la busta!
Metti sul fuoco la pentola con l’acqua per la pasta. Mentre arriva a bollore, pulisci, lava e asciuga bene tutti gli aromi e tritali col coltello senza stancarti: deve venire un trito molto, molto fine, quasi una polvere, che terrai da parte in una ciotola. Quando l’acqua bolle, sala e butta i piselli: se sono freschi, lasciali andare anche 15 minuti prima di versare le tagliatelle; se usi quelli surgelati ne bastano 10. A parte grattugia il pecorino e mescolalo agli aromi, con l’aggiunta di metà del mezzo bicchiere di olio. Ora butta le tagliatelle, attenzione cuociono in fretta: 2 minuti e sono pronte. Scola tutto e condisci con l’olio rimasto e la pappetta di aromi, olio e pecorino. Una spolverata di pepe bianco e servi, caldissime!

Ti potrebbero interessare anche

Nessun Commento

Lascia un commento



I MIEI LIBRI

Per acquistare uno o più volumi delle Ricette del Sorriso, realizzati per aiutare i bambini con gravi malformazioni facciali e labio-palatoschisi vai su:
 

Logo Operation Smile

logo smilehouse