Blog Libri

Libri da leggere, libri da mangiare: diete, amore, gola (non necessariamente in questo ordine)

20 Maggio 2015

Il fascino dei libri, per me, è pari a quello del cibo, come è ben noto ai miei fan (posso dirlo? Lo dico…).
I libri mi appagano quanto un tiramisù, mi confortano quanto una zuppa di cereali, mi sfitinziano quanto una mousse di cannellini con gamberi rossi di Mazara. Ecco allora tre titoli che mi sono piaciuti per i motivi più svariati. E che godranno di recensioni più o meno articolate, ma comunque pregnanti. A volte basta una sola parola, per rendere l’idea!

1. È il caso del (bel) libro della dietologa Carla Lertola: Liberi dalle diete, Edizioni Mondadori, 168 pagg di consigli strautilissimi per perdere peso e non acquistarlo più (una vera sfida). Ecco la cover:
Lertola Cover
Commento, riferito al titolo: MAGARI, what’else (pr dirla alla George Clooney).
2. Stesso argomento, il cibo, ma da misurato e porzionato a libera goduria: Il ghiottone viaggiatore, dell’amica Monica Sartoni Cesari, per i tipi editoriali dell’altrettanto amico Mauro Modellini Editore (sono i miei partners nell’avventura delle Ricette del Sorriso, per chi non lo sapesse!). Oltre 3000 (avete letto bene!) specialità regionali di questo incredibile Paese. Incredibile in tutti i sensi, il nostro Paese, ma in fatto di cibo, di più! Apro a caso: pag. 121, inizia il viaggio goloso – rigorosamente in ordine alfabetico – tra le meraviglie dell’Emilia Romagna (una coincidenza?), definita il paese della cuccagna. Dai tortellini, declinati in modo diverso a seconda del campanile, agli strozzapreti, dai garganelli alla piadina, provate a dire che non è vero…
il ghiottone viaggiatore
3. E poi un’altra amica, l’autrice, e una storia d’amore che si imporrà col passa parola. Perché non concede una grammo di troppo a sentimentalismi di maniera ed entra nel cuore con la forza del reale (anche se è un romanzo). Proprio come Ada Grecchi, che l’ha scritto confermando che sa usare le parole. Che dietro la scorza della manager ante litteram in lotta perenne coi sindacati e una strepitosa carriera ai tempi in cui le donne (tutte) stavano ancora sedute a far da tappezzeria nel mondo del lavoro e non solo, nasconde un cuore grande così!
Tra le pagine de La Spiaggia delle Gazze (Europa Edizioni, pagg. 160, 13,90 euro) non ci sono solo paesaggi incantati e tramonti mozzafiato. In questo romanzo c’è raccontata una geografia del cuore più che dei luoghi e i personaggi sono così verosimili che ti restano dentro a lungo. L’esotica GUADALUPA si gioca le scene con un’indaffarata Milano, o Bormio la dolce, mentre la trama si snoda tra passione e umani limiti, incollandoti al libro con un pizzico di pura magia. In attesa di un finale per niente scontato. Da leggere!

Ti potrebbero interessare anche

Nessun Commento

Lascia un commento



I MIEI LIBRI

Per acquistare uno o più volumi delle Ricette del Sorriso, realizzati per aiutare i bambini con gravi malformazioni facciali e labio-palatoschisi vai su:
 

Logo Operation Smile

logo smilehouse