Blog Primi Ricette

Si ricomincia, settembre è il nuovo gennaio, inizia l’anno quello vero, inizia la scuola (quella incasinata) e io vi propongo questo delizioso Risotto con scamone e uva rosata

14 Settembre 2020

Si ricomincia, settembre del resto è il nuovo gennaio, nel senso che è ormai il vero inizio d’anno. Le vacanze (per chi le ha potute fare) sono state consumate un po’ così: come quando si mangia una fetta di torta mentre si è a dieta. Non dico di nascosto, ma con qualche disorientamento.

Spiaggia, sì, ma… Ristorante, qualche volta, ma solo all’aperto… Aperitivo? Meglio nel mio giardino… E le ansie da rientro, tra mascherine di rigore, lo spauracchio della crisi e la scuola con tutti i suoi punti interrogativi, sono più che giustificate.

Come sempre, per trovare conforto mi rifugio in cucina. E mentre l’arietta dolcissima di settembre entra dalla porta finestra, apro la dispensa e do ufficialmente il via all’esame delle vivande sopravvissute alle vacanze.

E mi arrabbio subito. Causa: le date di scadenza. C’è qualcuno in grado di spiegarmi perché novantanove volte su cento sono scritte in caratteri minuscoli e stampate in maniera assai labile, magari su parti della confezione che non resistono all’usura del tempo?

Per dire, la confezione di Carnaroli di cui volevo conoscere la durata di legge, aveva la data mal stampigliata nella piccola piega inferiore del sacchetto, in un punto di cucitura, totalmente sbiadita.

Risultato: impossibile venirne a capo se non esaminando il cereale chicco per chicco e optando per un utilizzo immediato. Che però ha dato origine a questo squisito risotto di stagione (quindi il riso era ancora buono!).

Risotto allo scamone con uva rosata

Cosa ti serve per 4 persone: 

300 g di riso Carnaroli;
1 bistecca di scamone di manzo di circa 200 g;
200 g di acini di uva rosata;
mezzo bicchiere di vino bianco secco;
1 lt e mezzo di brodo vegetale;
40 g di parmigiano reggiano grattugiato;
1 cipolla;
1 spicchio d’aglio;
1 cucchiaio di prezzemolo tritato;
1 rametto di rosmarino;
1 limone non trattato;
40 g di burro;
olio extravergine d’oliva q.b.;
sale e pepe q.b.

Come devi fare:

Rosola a fuoco basso la cipolla tritata con parte del burro. Scalda la padella e tosta il riso per 2 minuti. Alza la fiamma sotto il soffritto di cipolla e aggiungi il riso tostato. Irrora con parte del vino.

Quando evapora, versa un mestolo di brodo caldo e aggiungine ogni volta che il riso si asciuga.

Nel frattempo, taglia la fetta di scamone a tocchetti piccoli. Rosola lo spicchio d’aglio in padella antiaderente con 1 cucchiaio di olio e il rametto di rosmarino; alza la fiamma e unisci la carne, sala, pepa e sfuma con il resto del vino.

Aggiungi gli acini d’uva ben lavati e la scorza di mezzo limone a listarelle; elimina aglio e rosmarino e spegni.

Spegni anche il risotto, aggiungi il resto del burro e il parmigiano grattugiato, spolverizza con pepe, mescola e lascia insaporire per 1 minuto.

Traferisci il risotto in un piatto da portata, unisci i tocchetti di bistecca con gli acini d’uva e la scorza del limone a listarelle, spolverizza con il prezzemolo tritato e servi ben caldo.

Ti potrebbero interessare anche

Nessun Commento

Lascia un commento



I MIEI LIBRI

Per acquistare uno o più volumi delle Ricette del Sorriso, realizzati per aiutare i bambini con gravi malformazioni facciali e labio-palatoschisi vai su:
 

Logo Operation Smile

logo smilehouse