Carni

Straccetti di fesa di tacchino con cavolo cappuccio rosso, senape e semini di papavero

5 Novembre 2015

Per chi non ha ancora capito da che parte stare con la carne, questa è una sana e gustosa alternativa. La carne c’è ma è bianca – il tacchino – piena di ferro e magra! Il suo partner in questa ricetta è il cavolo cappuccio, antiossidante, una miniera di gusto e salute.

In più, è un piatto facile e veloce: che aspettate?

Cosa ti serve

3 fettine di fesa di tacchino

mezzo cavolo cappuccio rosso piccolo

1 cucchiaio abbondante di senape all’antica

mezzo limone spremuto

1 cucchiaino di semini di papavero

2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

sale e pepe

più le verdure per cuocere il tacchino bollito: 1 carota, 1 costa di sedano, 1 cipollina, 2 pomodorini

Come devi fare

Metti a freddo il tacchino con le verdure, mondate e lavate, in una pentola non troppo grande. Fai andare 15/20 minuti da quando prende bollore e sala solo allora.

Intanto affetta a listarelle sottilissime il cavolo cappuccio, lavale e sgrondale molto bene.

Versale in una ciotola capace di contenere tutta l’insalata, aggiungi il tacchino tagliato a stracccetti, quando è tiepido; ora prepara l’emulsione con cui condirai il tutto: in un vasetto con coperchio versa la senape, l’olio, il limone, sale e pepe. Agita molto bene il vasetto, versa il tutto sull’insalata d’inverno. Ora cospargi coi semini di papavero ed è pronto un secondo leggero o un piatto unico sano e light!

 

Ti potrebbero interessare anche

Nessun Commento

Lascia un commento



I MIEI LIBRI

Per acquistare uno o più volumi delle Ricette del Sorriso, realizzati per aiutare i bambini con gravi malformazioni facciali e labio-palatoschisi vai su:
 

Logo Operation Smile

logo smilehouse