Primi

Un risotto per riconciliarsi con l’idea del lunedì in arrivo

2 Febbraio 2014

emoticibo risotto gamberi carciofi arancia

Eccolo il capolavoro (modestamente) di questa sera a cena:
RISOTTO CON CODE DI GAMBERO ROSSO, CARCIOFI CROCCANTI E PROFUMO D’ARANCIA
Cosa ti occorre
per 4 persone io faccio 300 gr di riso. E qui devo spendere due parole. Per il risotto ci vuole il Carnaroli, ma io ho trovato il re dei risi da risotto. Lo usa anche Davide Oldani, e forse non è un caso: con il riso Acquerello (così si chiama il riso in barattolo prodotto dalle parti di Vercelli, trattato in un modo particolare, ma naturalissimo). beh con questo tipo di riso, il risotto non lo canni mai, non diventa pastoso né scuoce! È sublime, per consistenza, resa e sapore. Eccolo!

emoticibo riso acquerello

Beh, allora, dicevamo:
300 gr di riso Acquerello o Carnaroli
25 gamberi rossi di Mazara del Vallo
2 carciofi
sedano, cipolla, carota, pepe in grani
mezzo bicchiere di vino bianco
1 scalogno
olio extravergine d’oliva q.b
una noce di burro
mezza arancia
sale grosso, paprica
il succo di mezzo limone
Cosa devi fare
Pulisci i gamberi, conserva le teste e i gusci. Togli il filetto nero, aiutandoti con uno stecchino di legno. In una padellina fai tostare il sale grosso e la paprica, quando la padella è rovente butta i gamberi. Falli saltare, spegni e tieni da parte.
Metti i gusci e le teste dei gamberi in un tegame alto, aggiungi la carota, il sedano, la cipolla e i grani di pepe, copri di acqua e con parte del vino (conservane un dito per sfumare il riso). Porta a bollore, coperto, lascia sul fuoco basso per circa 40 minuti/1 ora. Sala quando bolle.
Nel frattempo, pulisci i carciofi, mettendoli via via a bagno in una scodella con acqua e limone. Tagliali a spicchi molto sottili, poi scolali bene e buttali in una padella rovente in cui avrai versato alcuni cucchiai di olio, falli rosolare fino a farli diventare croccanti regola di sale e pepe. Spegni e tieni da parte.
Quanto il brodo di pesce è pronto, filtralo e tieni il liquido a parte, in caldo, su fiamma bassa.
Pela e taglia a dadini la mezza arancia e uniscila ai carciofi in padella. Mescola e tieni da parte.
Pulisci lo scalogno, taglialo fine e mettilo nel tegame in cui preparerai il risotto, con un cucchiaio di olio. Fai appassire lo scalogno, versa il riso, mescola finché diventa traslucido, sfuma con il vino rimasto, versa il brodo di pesce un mestolo alla volta, fino ad assorbimento, sempre mescolando. Quando mancano 5 minuti alla cottura del riso (impiega dal 16 ai 18 minuti), aggiungi le code di gamberi (che nel frattempo avrai tagliato a tocchetti) e i carciofi croccanti con i dadini di arancia. Mescola, spegni, aggiungi la noce di burro, lasciala sciogliere dolcemente nel risotto, da sola, senza forzarla, rigira una sola volta. Porta in tavola e impiatta. Il Paradiso è più vicino di quanto tu possa immaginare!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply