Blog

Un arrostino di vitello con scalogno e cipollotto, in attesa di tante tante (clamorose) novità

29 Settembre 2014

Domenica di settembre, un bel pezzo di vitello da insaporire e cuocere lentamente. Dopo averlo rosolato con pochissimo olio, e rigirato fino a formare la croccante crosticina, e sfumato con birra, piano piano, con aggiunte lente e cadenzate, a ,eà cottura ecco l’aggiunta di 3/4 cipollotti freschi e croccanti, tagliati per il lungo, e di 5/6 scalogni belli dorati e tondi, sbucciati e tagliati a metà. Ho fatto rosolare ancora tutto, sempre con l’aggiunta di poca birar e poi di qualche cucchiaio di broso, ho salato e pepato. Una volta cotto, ho affettato l’arrosto, servendolo con il sughetto e gli scalogni quasi sfatti, lievemente caramellati. Buono e leggero. Con quel qualcosa in più che solo lo scalogno sa dare. Da provare!

emoticibo arrosto

Ti potrebbero interessare anche

Nessun Commento

Lascia un commento



I MIEI LIBRI

Per acquistare uno o più volumi delle Ricette del Sorriso, realizzati per aiutare i bambini con gravi malformazioni facciali e labio-palatoschisi vai su:
 

Logo Operation Smile

logo smilehouse